Cagliari, disoccupato colpisce con un piccone la porta del municipio

Duplice omicidio a Saviano

Non accetta l’idea di essere senza lavoro e sfoga la sua disperazione prendendo a picconate la porta d’ingresso del municipio di Settimo San Pietro a Cagliari. L’uomo disoccupato ha 33 anni e non è la prima volta che tenta con la forza di rivendicare il suo diritto al lavoro, V.Z. aveva già colpito in passato e sempre con la sua ‘arma preferita’, il piccone.

Il 27 agosto scorso, V.Z. era già stato denunciato per aver danneggiato con il piccone l’ingresso del municipio, l’arma era rimasta incastrata nel vetro antisfondamento. Passano pochi mesi e V.Z. ci riprova, il 3 ottobre il disoccupato ha tentato nuovamente l’assalto al comune e sempre con il suo piccone. L’uomo ha raccontato che l’amministrazione comunale gli nega l’inserimento nell’elenco per poter accedere ai lavori socialmente utili. V.Z., ogni volta, confessa ai carabinieri di ‘aver commesso il crimine’ intanto il piccone gli è stato sequestrato.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere