Burger King entra nel mondo degli eSports

Burger King entra nel mondo eSports: uno dei brand di una delle catene di fast-food più conosciute al mondo, si legherà infatti a una delle competizioni più attese come i PG Nats di Rainbow Six.

un negozio Burger King

Getty images | di Naomi Baker

Burger King, uno dei brand di una delle catene di fast-food più conosciute al mondo, ha deciso di entrare nel mondo degli eSports, e soprattutto di farlo in Italia. La famosa catena ha infatti deciso di legarsi a una delle competizioni eSports più attese, i PG Nats di Rainbow Six.

L’accordo che porterà Burger King nel mondo eSports

L’ingresso di Burger King nel mondo eSports segna un passo avanti molto importante. Lo scorso anno fu Vigorsol a legarsi a PG Esports sponsorizzando i PG Nats di League of Legends. Oggi, invece, tocca a un’altra grande azienda, confermando, anno dopo anno, il successo e l’appeal del videogioco elettronico italiano e degli eSports in generale. Anche se non è dato sapere nulla in merito agli aspetti economici dell’accordo di sponsorizzazione, non è la prima volta che una realtà come Burger King si affaccia nel mondo degli sport virtuali. Già lo scorso anno la catena di fast food aveva infatti sponsorizzato la lega belga di League of Legends, realizzata da Riot Games e 4Entertainment. Pochi mesi prima Burger King aveva annunciato una sporsorship della BLAST Pro Series Miami, competizione che mette una contro l’altra le migliori squadre nordamericane di Counter Strike: Global Offensive. A pubblicare l’annuncio sul proprio profilo Facebook, è stata direttamente la società che organizza alcuni dei principali eventi esportivi in Italia, PG Esports. Adesso un nuovo passo in avanti con il coinvolgimento di un grande colosso internazionale, pronto a dare il proprio contributo nello sviluppo degli eSports in Italia; una scelta che conferma il crescente interesse per i giochi virtuali da parte dei grandi brand, un modo per far conoscere ancora di più il mondo degli eSports contribuendo al loro sviluppo anche verso il grande pubblico.

Parole di Redazione

Da non perdere