Boom dei prezzi alimentari: l’olio di semi al pari di quello di oliva

Continua la questione del caro prezzi, con l’aumento dei costi dei prodotti alimentari, una situazione che sta mettendo in seria difficoltà il nostro Paese e i cittadini. Ecco la situazione e come potrebbe cambiare nei prossimi mesi.

Olio di semi al supermercato
Olio di semi al supermercato – Nanopress.it

Crescono sempre di più i prezzi dei prodotti alimentari, a causa di diversi fattori come la guerra in Ucraina, rincari che hanno visto coinvolti settori diversi, tra cui quello alimentare appunto.

L’allarme è ormai partito, i prezzi stanno aumentando sempre di più, per diversi beni alimentari, che gli italiani faranno fatica ad acquistare senza pensieri come un tempo. Ecco tutti gli alimenti i cui prezzi sono quasi alle stelle.

Caro prezzi: aumenta il prezzo dell’olio di semi e di tanti altri prodotti

I prezzi alimentari continuano a salire alle stelle, a causa dell’inflazione e della risposta ai commercianti ai costi davvero alti di produzione e di acquisto.

Supermercato
Supermercato – Nanopress.it

Ormai, in Italia dobbiamo avere a che fare con prezzi aumentati su tutto, sia sulle bollette energetiche ma anche sugli alimenti, come stiamo constatando in questi giorni nei supermercati.

Un problema che in tanti lamentano, con i prezzi davvero lievitati senza precedenti. Tra i prodotti che hanno avuto un’impennata pazzesca c’è, in primis, l’olio di semi, che ormai costa davvero come l’olio d’oliva, cosa mai successa forse nella storia.

Il suo prezzo potrebbe salire ancora di più, vista la situazione dell’emergenza gas e l’aumento dei prezzi delle materie prime, causato dalla guerra in Ucraina.

Anche la margarina, che fino ad oggi era considerato un prodotto davvero economico, ha visto un rincaro nel costo, addirittura secondo le statistiche si parla di un 26% in più rispetto a prima.

La Coldiretti, poi, comunica che c’è stato un rincaro evidente anche sulle verdure, di almeno il 16,7%, una percentuale altissima che sta influendo non poco sulla spesa degli italiani.

La risposta delle associazioni per i consumatori: misure di sostegno immediate

A questa crisi non da poco, che in questi mesi sta entrando in tutte le case degli italiani, le associazioni per i consumatori stanno rispondendo.

Si chiede, infatti, al governo un aiuto immediato per le famiglie, sostengo con bonus e il taglio dell’Iva dai beni alimentari, in modo tale da permettere ai commercianti di poter abbassare leggermente i prezzi.

Richieste che secondo gli studi fatti in questi mesi, potrebbero risolvere in qualche modo la situazione di molte famiglie italiane.

L’Unione Nazionale Consumatori ha richiesto un bonus di 600 euro per le famiglie italiane, una proposta fatta al governo che si spera venga vagliata per il benessere di tanti cittadini in difficoltà.