Bonus internet veloce da 300 euro. A chi spetta e come ottenerlo senza limiti Isee

Infratel, società pubblica, erogherà un buono internet da 300€ per le famiglie, senza nessun limite di ISEE.

Bonus
Bonus – Nanopress..it

La società pubblica Infratel, coordinata dal Ministero per lo Sviluppo economico (MiSE) e finanziata dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), propone un voucher di 300€ per l’internet veloce per tutte le famiglie italiane, senza limiti di ISEE.

Il buono consiste in uno sconto sul prezzo di attivazione e sull’importo dei canoni di erogazione del servizio fino a due anni. Il contributo era già stato previsto, ma con limiti di reddito. L’offerta verrà estesa a tutti coloro che non hanno ancora un internet veloce a casa.

La società lancerà a breve sul suo sito web una pagina di consultazione pubblica dove chiunque potrà lasciare ulteriori osservazioni e proposte sul piano.
Il sondaggio si chiuderà il 31 maggio, successivamente si sapranno i tempi di erogazione del finanziamento.

Una volta terminata la consultazione, il piano di Infratel verrà esposto alla Commissione europea, successivamente verrà pubblicato un decreto dall’MiSE.
Nel testo saranno sicuramente regolamentati le modalità di distribuzione del bonus.

Quando e come si riceverà il bonus?

Il contributo sarà probabilmente elargito come sconto sull’attivazione del servizio internet in casa o sull’importo del canone dello stesso fino a 24 mesi, comprenderà anche la fornitura degli apparati elettronici necessari al suo utilizzo.

Le regole del piano verranno scritte nel decreto del mese di giugno e molto probabilmente già dal mese di luglio inizieranno ad arrivare i primi sconti.

Il piano di Infratel prevede un solo contributo per ogni nucleo familiare e non c’è nessun obbligo di rimanere vincolati al contratto per il quale si è beneficiato del voucher. Al cambio dell’operatore rimarrà utilizzabile l’ammontare rimanente.

Calcoli
Calcoli – Nanopress.it

Chi riceverà il voucher?

Il voucher varrà 300€ per i servizi internet con una velocità di download di almeno 30Mbps.

Il valore del contributo è stato determinato in base a una media dei prezzi che al momento vengono offerti dal mercato. Grazie a questo aiuto economico si riuscirebbe a coprire la maggior parte dei costi di un contratto che garantisce un servizio di connettività all’avanguardia.

Il bonus può essere richiesto dai cittadini residenti in Italia, sprovvisti di servizi internet o con servizi al di sotto delle prestazioni previste dal piano, senza nessun limite di ISEE e fino ad esaurimento delle risorse.

Per velocizzare gli investimenti nella fibra ottica, nel PNRR sono garantiti finanziamenti per 609 milioni di euro. In fase di distribuzione del bonus verrà sicuramente data priorità ai nuclei familiari che vivono in aree territoriali disagiate.