Bomba d’acqua nel foggiano: “Mai così tanta pioggia”. Danni enormi e scuole chiuse

Nel Foggiano, a Cerignola, nella giornata di ieri, dopo le 16 del pomeriggio, si è scatenato un violentissimo nubifragio che ha letteralmente allagato tutta la città, procurando danni ingenti a molti cittadini.

Cerignola allagata
Cerignola allagata – NanoPress.it

A Cerignola, nel Foggiano, mai così tanta acqua nella storia

Ormai dovremmo essere abituati alle variazioni climatiche, ad un clima che, repentinamente, si modifica sempre in maniera diversa rispetto quella  cui siamo abituati. Sappiamo quindi che ogni tanto si possono scatenare acquazzoni, anche quando la stagione fredda volge al termine, ma ad un vero e proprio temporale no.

Anche perché, le nostre città (come succede in alcune zone degli Stati Uniti, per esempio, dove sono molto pi attrezzati), non sono soggette ad allagamenti frequenti, quindi non si hanno gli strumenti per affrontare questo tipo di situazioni.

E cosi è successo ieri, che a Cerignola, un bellissimo e caratteristico paese di quasi 60mila abitanti, che si trova nel foggiano, sia letteralmente stata invasa da una quantità di acqua, scesa dal cielo, senza precedenti. La pioggia, che si è protratta per alcune ore, ha lasciato molti danni.

Parliamo di strade piene di acqua perché i tombini non riuscivano più a ricevere, di cantine e garage allagati, di qualche piano terra di appartamenti dove l’acqua è penetrata. L’acqua ha fatto saltare anche alcune condotte della luce, e una parte della città è rimasta senza corrente elettrica.

Il Sindaco chiede lo stato di Calamità Naturale

Addirittura il campo di calcio della amata squadra locale, si è allagato ed è diventato una sorta di piscina. E molte macchine sono state letteralmente sommerse dalla pioggia incessante.

Cerignola,
Cerignola – NanoPress.it

L’amministrazione comunale subito preso la decisione di tenere chiusi tutti gli edifici scolastici per la giornata di oggi, in modo da poter constatare se hanno riportato danni. E lo stesso Sindaco, ha dichiarato ieri sera sui social che oggi avrebbe chiesto, agli organi di competenza, lo stato di calamità naturale.

Dal punto di vista dei numeri della precipitazione, che sono stati forniti dalla Protezione Civile, parliamo di 126 millimetri di pioggia caduti in una unica soluzione. Un episodio che ha un solo precedente, che risale  ben 70 anni fa. Nel 1952 infatti, nel giro di 24 ore, caddero su Cerignola 123 millimetri di acqua.

Quindi, senza dubbio di smentite, ieri i cittadini di Cerignola si sono trovati di fronte alla più grande precipitazione della sua storia, o per lo meno da quando esistono i rilevamenti. Fortunatamente, gli interventi dei vigili del fuoco e della protezione civile, sono stati tempestivi ed hanno aiutato diverse persone in situazioni di difficoltà.