Bollettino Covid-19, 25 gennaio: 8.561 nuovi casi e 420 vittime

In calo, rispetto a ieri, i nuovi casi di Covid-19. In Italia oltre 130mila persone hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose di vaccino

vaccino anti covid-19

Foto Getty Images | Simona Granati - Corbis

In calo, rispetto alla giornata di ieri, i nuovi casi di contagio da Covid-19. Infatti, secondo il bollettino di oggi, lunedì 25 gennaio gennaio 2021, del Ministero della Salute, i nuovi contagi sono 8.561 nuovi casi, mentre ieri sono stati 11.629. Per quanto riguarda le vittime, nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 420, mentre ieri erano 299.

Il tasso di positività è oggi al 6%

I soggetti positivi a Covid-19 dei quali si ha certezza sono 491.630. Il numero dei positivi a Sars-CoV-2, conteggiando anche morti e guariti, arriva a  2.475.372 dall’inizio della pandemia ad oggi.

I tamponi effettuati sono 143.116, oltre 73mila in più rispetto alla giornata di ieri. Il tasso di positività, oggi, è al 6%. Dallo scorso 15 gennaio vengono contati sia i tamponi molecolari che quelli antigenici.

I pazienti ricoverati con sintomi da Sars-CoV-2 sono 21.424. Il pazienti ricoverati terapia intensiva sono 2.421, +21 rispetto alla giornata di ieri.  

La Lombardia è la Regione più colpita da Covid-19

La Lombardia è, oggi, la Regione più colpita da Covid-19, con 1.375 nuovi casi. A seguire, sopra quota mille nuovi casi di contagio troviamo solo l’Emilia Romagna (+1.164).

Oltre 100mila persone hanno ricevuto in Italia entrabe le dosi di vaccino anti Covid-19

Secondo il report, disponibile sul sito del Governo e aggiornato alle 17:04 di oggi, sono 1.416.684 le somministrazioni totali nel nostro Paese del vaccino anti Covid-19. In particolare, 132.739 perone hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose di vaccino.

La vaccinazione degli over 80 slitterà di un mese

A causa dei ritardi nelle consegne dei vaccini anti Sars-Cov-2 da parte di Pfizer-BioNTech, l’inizio delle vaccinazioni per gli over 80 slitterà di 4 settimane. Ad annuciarlo Pierpaolo Sileri, viceministro della salute, che ha spiegato che per il resto della popolazione l’inizio della somministrazione slitterà di circa 6-8 settimane.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere