Bimba di 3 anni muore di meningite il giorno di Natale

MENINGITE

E’ giunta al Policlinico Gemelli già in condizioni disperate e non ce l’ha fatta. Una bambina di tre anni e mezzo è morta proprio il giorno di Natale, probabilmente a causa della meningite. La conferma è attesa dopo i risultati degli esami effettuati sul campione biologico inviato all’Istituto Superiore di Sanità e dopo lo svolgimento dell’autopsia sul corpo della bambina.

La piccola, che viveva a Capena, paese della provincia di Roma, frequentava una scuola materna privata e, a quanto si apprende da fonti giornalistiche, era iscritta ad un corso di danza in una palestra di Monterotondo.

Era stata ricoverata il 23 dicembre all’ospedale Sant’Andrea, nella Capitale, da qui è stata poi trasferita in condizioni gravissime presso il Policlinico Gemelli.

A nulla sono valse le cure dei medici del reparto di terapia intensiva pediatrica del Gemelli, dove purtroppo la bimba è morta il giorno di Natale, per sospetto caso di meningite.

In attesa dell’autopsia che chiarirà se davvero la bambina è stata stroncata da meningite da pneumococco, è stata disposta la profilassi antibiotica per tutte le persone che hanno avuto contatti con lei.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere