Bicarbonato nel frigo, conservalo lì tutta la notte: risparmi una valanga di soldi

Tenere in ordine e pulito il frigorifero è un’operazione che richiede tempo, attenzione e, perché no, qualche semplice ed efficace “trucchetto della nonna”. Ecco, a tal proposito, perché sarebbe buona abitudine tenere sempre una tazzina di bicarbonato in frigo.

Soluzione male odore nel frigo
Bicarbonato nel frigo – Nanopress.it

Sappiamo che per provvedere alla pulizia del frigorifero, ed evitare di utilizzare i classici prodotti a base chimica che si trovano sul mercato, ci si può affidare a dei metodi altrettanto efficaci, ma più naturali ed ecologici.

Svuotare il frigo, ad esempio, e pulire gli scaffali con una spugnetta imbevuta d’aceto, ci farà ottenere un risultato impeccabile, a costo zero e, appunto, totalmente naturale. Ma uno dei problemi più ricorrenti nelle nostre case sono i cattivi odori che si possono avvertire all’apertura del frigorifero che, ovviamente, possono essere emanati dagli alimenti in esso contenuti. Come liberarsene? Scopriamolo insieme.

Bicarbonato in frigo: ecco perché

I rimedi naturali, talvolta, possono stupirci, e regalarci un risultato che mai avremmo potuto immaginare. Il problema dei cattivi odori emanati dal frigo, per esempio, è facilmente risolvibile grazie a un metodo fai da te. Quale? Riporre una tazzina di bicarbonato su un degli scaffali del frigorifero.

Assorbire odori con bicarbonato
Bicarbonato – Nanopress.it

Non tutti sanno, infatti, che oltre a essere molto utile per le pulizie domestiche, il bicarbonato è anche in grado di assorbire gli odori, così come lo sono anche i fondi di caffè, l’aceto e le patate.

Ebbene sì: anche sbucciare una patata e riporne metà su uno scaffale ci aiuterà a liberarci dei cattivi odori emanati dal frigo. È importante, in ogni caso, prestare molta attenzione alla manutenzione del nostro elettrodomestico.

Pulizia del frigorifero
Bicarbonato in frigo – Nanopress.it

Una pulizia accurata, la verifica delle condizioni delle guarnizioni e qualche piccolo trucchetto per assorbire i cattivi odori ci aiuteranno ad avere un frigorifero sempre in buono stato, pulito e… profumato!

Come conservare gli alimenti

Per evitare – o limitare – la formazione di cattivi odori, è necessario prestare particolare attenzioni alle modalità con le quali si è soliti conservare gli alimenti in frigorifero. Avanzi del giorno prima, formaggi, frutta e verdura, infatti, hanno bisogno di essere riposti in maniera accurata, così che non marciscano e non rilascino odori sgradevoli.

Inoltre, questa mossa ci farà risparmiare tanti soldi… principalmente per 2 motivi: la manutenzione del frigo è essenziale per evitare che il cibo possa ammuffire e finire successivamente nella spazzatura. Così facendo, butterete tutti i soldi della spessa all’aria.

Oltre a questo, è un rimedio naturale per togliere via i cattivi odori a costo zero. Tanti sono i prodotti che tutti utilizziamo per mantenere il frigorifero pulito spendendo magari una barca di soldi in prodotti specifici, quando invece, la soluzione ce l’abbiamo già a casa.

Conservare cibi correttamente
Conservare gli alimenti – Nanopress.it

Il modo più corretto e funzionale, dunque, per conservare in maniera ottimale il cibo in frigo è quello di riporlo in dei contenitori per alimenti con chiusura ermetica. Questa abitudine, come precedentemente accennato, ci aiuterà su più fronti, e il nostro frigo e i nostri alimenti saranno sempre in perfette condizioni!