Barbie islamica: la bambola con l'hijab diventa virale su Instagram

Continua a leggere

Barbie col velo hijab

Abbiamo visto recentemente la trasformazione di Barbie, la celeberrima bambolina longilinea della Mattel che ora si trova in commercio nelle versioni più ”real” (curvy, di colore, bassa, o altissima). Su Instagram però, a fare furore nelle ultime settimane è un profilo di Barbie che indossa l’hijab, il tradizionale velo islamico che le donne indossano per coprire capelli e collo. Lei è Hijarbie, e sta diventando un piccola regina del noto social network.

Continua a leggere

Continua a leggere

Una foto pubblicata da Mini Hijab Fashion! (@hijarbie) in data: 31 Dic 2015 alle ore 02:44 PST

A realizzare la barbie con il velo non è la casa produttrice della bambola, ma una giovane ragazza di origine nigeriana che ”veste” le barbie alla maniera islamica, le fotografa e poi posta le foto sull’account Instagram, che in pochissimo tempo ha raggiunto moltissimi apprezzamenti, e infatti è seguita da almeno 24.2k persone.

Continua a leggere

Continua a leggere

Una foto pubblicata da Mini Hijab Fashion! (@hijarbie) in data: 4 Feb 2016 alle ore 03:44 PST

Lei si chiama Haneefah Adam ed è la 24enne nigeriana che ha avuto l’idea di creare l’account Instagram su cui posta le foto delle Barbie vestite con hijab e abaya, al posto di gonne e vestiti. La ricercatrice, che ha finito un Master in farmacologia in Gran Bretagna, ha raccontato alla CNN il sui progetto: “I veli li ho creati io, volevo che ci fosse una Barbie, una Barbie con la quale potessero relazionarsi le ragazze musulmane“.

Continua a leggere

Una foto pubblicata da Mini Hijab Fashion! (@hijarbie) in data: 3 Feb 2016 alle ore 07:57 PST

Continua a leggere

Moltissimi sono stati gli apprezzamenti lasciati dagli utenti del web, ma qualcuno ha commentato negativamente, soprattutto tra coloro che vedono nell’hijab un modo per controllare le donne.

Continua a leggere

Una foto pubblicata da Mini Hijab Fashion! (@hijarbie) in data: 13 Gen 2016 alle ore 02:38 PST

La ragazza ha descritto Hijarbie come una “bambola modesta” che offre alle ragazze musulmane un modello facilmente riconoscibile e in cui identificarsi. ”Ha le sue radici nella mia religione e propone un’identità culturale. Il modo in cui si veste Barbie di solito è molto diverso e non c’è niente di sbagliato. Ho solo voluto dare un’altra opzione per le ragazze musulmane come me”.

Continua a leggere

Una foto pubblicata da Mini Hijab Fashion! (@hijarbie) in data: 1 Feb 2016 alle ore 05:54 PST

La pagina di Instagram le ha permesso di raggiungere persone in tutto il mondo, e la reazione è stata assolutamente positiva, tanto che le sono pervenute richieste da tutto il mondo per comprare le sue bambole Hijarbie. Il prossimo progetto è usare Barbie di colore: ”Mi sarebbe piaciuto vestire una bambola nera, proprio come me. Ne ho ordinate attraverso negozi di e-commercw e presto la realzzerò”.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere