Bar riceve lettera di scuse e 20 euro da cliente che si era dimenticato di pagare il conto

conto

Quando la titolare si era resa conto che quell’uomo che aveva appena pranzato nel suo bar se ne era andato senza pagare, subito aveva pensato all’ennesimo “sinpa”. Termine molto usato in Spagna per indicare coloro che, dopo aver consumato un pasto in un bar o in un ristorante, fuggono senza metter mano al portafoglio. A volte inscenando un trenino per confondere i camerieri. “Sin pagar”: “sinpa”, appunto.

E invece, dopo 17 giorni, ha scoperto che non era un furbetto (anzi, un ladro) ma soltanto un uomo sbadato. Talmente con la testa tra le nuvole che se se n’era andato senza pagare era stato solo per una dimenticanza. Ana Isabel, proprietaria del bar “La Estacion” di Candaleda (regione di Castiglia e Leon), si è infatti vista recapitare nel locale una busta con una lettera di scuse e una banconota da 20 euro. Questo il contenuto della lettera: «Stimata signora, il 22 febbraio ho consumato un panino con la frittata, un’insalata russa e una bibita al limone nel vostro ristorante. Purtroppo, per una stupida svista, sono andato via senza pagare. Mi scuso per l’inconveniente causato e allego 20 euro. Cordiali saluti».

La proprietaria, sorpresa dall’onestà del cliente, ha voluto condividere la lettera su Facebook.

Parole di Francesco Minardi

Francesco Minardi è stata collaboratore di Nanopress dal 2016 al 2018, occupandosi principalmente di cronaca e politica interna ed estera,

Da non perdere