Auto elettriche, incentivi e novità: i vantaggi delle auto green

Le auto elettriche stanno conquistando una fetta di mercato consistente: ecco quali sono le caratteristiche, gli incentivi previsti per chi le sceglie e le novità delle vetture green

Un'auto elettrica in ricarica

Foto Shutterstock | di guteksk7

Le auto elettriche rappresentano non solo il presente, ma soprattutto il futuro delle quattro ruote. Il loro sviluppo, nonostante un trend in crescita costante, non è ancora così sviluppato come quello delle vetture a combustione, le tradizionali benzina o diesel, ma in continuo aumento tanto che, secondo il rapporto annuale “Energy Transition Outlook” dell’ente di certificazione internazionale Dnv GL nel 2032 la metà delle vetture immatricolate nel mondo saranno alimentate a batteria. Un processo lento, ma che nei prossimi anni potrebbe subire un aumento importante anche in italia grazie all’istituzione dell’Ecobonus, un “premio” riservato a chi sceglie di puntare su un’auto green. Le fasce incentivate sono due: da 0 a 20 grammi per le elettriche e da 21 a 60 g/km di CO2 anche per diverse auto ibride plug-in. Il bonus, con cifre differenti che vanno da 1.500 a 6.000 euro, prevede uno sconto sull’acquisto a seconda del veicolo scelto e della rottamazione di uno vecchio.

I vantaggi delle auto elettriche

Le auto elettriche, però, beneficiano anche di altri vantaggi come, ad esempio, l’ingresso nelle ZTL delle grandi città, l’esenzione dal pagamento del bollo auto per 5 anni, la copertura assicurativa scontata e l’assenza di emissioni inquinanti dannose per l’ambiente. Vantaggi che stanno portando sempre più automobilisti a volgere lo sguardo verso questo tipo di veicoli: ne è un esempio Renault ZOE, l’auto elettrica francese che nell’ultimo mese è stata non solo la vettura green più venduta in Italia, ma è riuscita a piazzarsi anche al secondo posto nella classifica generale alle spalle della Fiat Panda. Merito, anche, dello sviluppo nella tecnologia delle batterie: l’auto, infatti,  può vantare la ricarica in corrente continua (DC) fino a 50 kW, che si aggiunge alla ricarica in corrente alternata AC fino a 22 kW , facendo di ZOE l’auto elettrica con la ricarica più versatile del mercato. Installata tra il gruppo motopropulsore elettrico e la batteria, la centralina dedicata alla ricarica in corrente continua consente al veicolo di ricaricarsi fino a 50 kW sulle colonnine in corrente continua, una modalità particolarmente adatta ai lunghi viaggi, soprattutto per i percorsi in autostrada che permette così di pianificare spostamenti piuttosto lunghi senza doversi preoccupare di rimanere fermi in strada senza possibilità di fare “rifornimento”.

Le auto elettriche, poi, grazie alla crescita costante della mobilità sostenibile, aiutano l’ambiente non solo in fatto di emissioni e inquinamento, ma anche per quanto riguarda il concetto di economia circolare, un tema particolarmente importante dal punto di vista per la tutela del sistema Terra. Gli interni sono stati realizzati con un materiale 100% ecologico, realizzato con materie riciclate come cinture di sicurezza, scampoli tessili provenienti dall’industria automobilistica e fibre di poliestere derivanti dal riciclo di bottiglie di plastica. Il tessuto realizzato, infatti, è stato utilizzato – per una superficie totale di 8 m² – per la produzione dei rivestimenti dei sedili e della plancia nonché per la consolle, la leva del cambio e le guarnizioni delle porte. Un motivo in più per puntare con decisione sulle auto elettriche, pronte ormai a diventare un punto di riferimento importante per l’intero settore automobilistico.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere