Austria chiude il Brennero: 26 aerei militari sono piazzati per controllare i confini

Austrian Presidency of the EU Council 2018

L’Austria ha comunicato di aver rafforzato i controlli alla frontiera con Italia e Germania nonostante non ci sia in atto nessuna emergenza immigrazione. I controlli saranno particolarmente accurati dal 9 al 13 luglio e dal 17 al 21 settembre. Va sottolineato che ufficialmente la stretta alla frontiera è motivata dalla presenza dei ministri dell’Unione europea per un vertice che si terrà giovedì a Innsbruck. Persino 26 aerei militari sono piazzati per sorvolare il territorio e mantenere la sicurezza. Ed inevitabilmente il tema migranti resta in primo piano.

I ministro dell’Interno tedesco, Seehofer, e il Cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, hanno annunciato di voler realizzare un piano per riportare gli immigrati bloccati ai confini austro-tedeschi in 48 ore negli Stati di primo approdo (Grecia e Italia).

In attesa di capire a quale traguardo arriverà la diplomazia, l’Austria fa ”le prove” tanto che al confine del Brennero e con la Germania per chi entra da Kiefersfelden/Kufstein, si è formata una coda di 15 chilometri.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere