Al Bano canta l’inno al Gp di Monza, critiche sui social

Continua a leggere

Al Bano canta l’inno al Gp di Monza, critiche sui social

35
Albano Carrisi

Al Bano ha dato il via al Gran Premio di Monza, la gara si è svolta ieri domenica 2 settembre 2018 e il cantante ha intonato l’inno di Mameli in mondo visione. La sua performance però non è piaciuta a tutti e l’artista è stato inondato da critiche sui social a quanto pare il leone di Cellino San Marco non ha particolarmente colpito gli appassionati di Formula Uno.

Continua a leggere

Continua a leggere

C’è chi parla addirittura di flop e considera che a Monza, oltre alla sconfitta della Ferrari si è assistito anche a quella di Al Bano. Su Twitter addirittura c’è chi scrive che il cantautore abbia portato sfortuna al team italiano che si era piazzato in pole position (non accadeva da 18 anni) durante le qualifiche, ma che si è poi dovuto accontentare di un secondo e quarto posto in gara.

Continua a leggere

Continua a leggere

Al Bano critiche per l’inno di Mameli al Gran Premio di Monza

Il Gran Premio d’Italia ha ospitato Al Bano che ha cantato l’inno di Mameli poco prima dell’inizio della gara. In mondovisione il leone di Cellino San Marco ha emozionato il pubblico televisivo e i presenti a Monza. Nella parte finale dello show, le frecce tricolore hanno arricchito l’esibizione. ‘Viva l’Italia, viva la Ferrari’, ha urlato Al Bano congedandosi dal pubblico.

Eppure la sua esibizione non è stata così emozionante per qualcuno e sui social, in particolare su Twitter, piovono critiche nei confronti del cantautore salentino.

Continua a leggere

‘Fra Salvini in tribuna e l’inno cantato da Al Bano (che Mameli si sta strappando i capelli) direi che uscire alla prima curva era d’obbligo’, ironizza qualcuno. Molti paragonano la performance del cantautore a quella dello scorso anno di Francesca Michielin considerata nettamente superiore rispetto all’esibizione di Al Bano.

Gli utenti si sono sbizzarriti regalando qualche perla, sono in pochissimi a salvare la performance di Al Bano, infatti la maggior parte dei tweet sono ironiche critiche al cantante di Cellino San Marco. ‘Ho appena visto e sentito l’inno di Mameli cantato da Albano e mi sanguinano le orecchie io vi denuncio per violenza al mio padiglione auricolare’, si legge sul social network. Sciattinsky minaccia addirittura di non guardare più il Gran Premio dopo l’Inno di Mameli cantato da Al Bano.

‘È davvero difficile rovinare l’inno d’Italia, il più coinvolgente del mondo. Albano ci è riuscito’, scrive Cat. ‘Sapevi già che il gran premio di #Monza sarebbe finito male quando Al bano ha cantato in modo assurdo l’inno d’Italia’, gli fa eco Cristian G. Provate a fare un giro su Twitter, troverete con difficoltà utenti che hanno apprezzato l’inno cantato da Al Bano.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Chiara Podano

Da non perdere