17enne cacciata dalla scuola perché aveva i capelli blu

Una ragazza di 17 anni è stata cacciata dalla scuola a Barletta perché aveva i capelli blu. La dirigente scolastica, una suora, ha spiegato che la frequenza richiede un'attenzione particolare all'abbigliamento.

17enne cacciata dalla scuola perché aveva i capelli blu

Una ragazza di 17 anni è stata cacciata dalla scuola che avrebbe dovuto frequentare, il quinto anno dell’istituto paritario suore salesiane dei sacri cuori di Barletta, nel nord Barese. Il motivo sono i suoi capelli blu. La studentessa il 17 settembre scorso si è presentata al primo giorno di scuola, ma all’ingresso ha trovato la porta sbarrata dalla preside-suora. A poco è servito l’intervento dei genitori, la dirigente scolastica non ha voluto saperne di ammettere la 17enne in classe, poiché la frequenza dell’istituto richiede un’attenzione particolare all’abbigliamento che deve essere morigerato e sobrio, capelli inclusi.

La studentessa, senza alcuna intenzione di cambiare capigliatura, si è allora trasferita in una scuola barese, ma non avrebbe retto la vita da pendolare e così ha deciso di studiare a casa da privatista. Ai genitori, però l’esclusione della figlia dalla scuola non è andata giù e hanno denunciato l’accaduto alla magistratura. Ora sarà il giudice a decidere.

Parole di Gianluca Rini

Da non perdere