Licio Gelli

Pelù contro Renzi “Boy-scout di Gelli” al Concertone del Primo Maggio: scoppia il caso politico

2 Maggio 2014 - Piero Pelù sul palco del Concertone del Primo Maggio a Roma ha attaccato il premier Matteo Renzi. ”Il non eletto, ovvero il boy-scout di Licio Gelli, deve capire che in Italia c’è una grande guerra interna, e si chiama disoccupazione, corruzione, voto di scambio, mafia, camorra, ‘ndrangheta. Fa elemosine da 80 euro: noi però abbiamo bisogno di lavoro“, sono state le parole del noto rocker fiorentino.

Pagina 1 di 1