Pareggio senza reti tra Belgio e Croazia, Diavoli rossi eliminati

Finisce ai gironi l’avventura in Qatar del Belgio, il pressing finale non funziona e la Croazia tiene lo 0-0, Lukaku e compagni salutano il mondiale mentre festeggiano i croati che passano come seconda classificata, primo il Marocco.

Luka Modric e Romelu Lukaku
Luka Modric e Romelu Lukaku – Nanopress.it

Partita equilibrata e ricca di tensione quella tra Croazia e Belgio, tante occasioni e rimpianti per il Belgio che si dispera per due colossali palle gol non sfruttare da Lukaku nel finale e saluta il mondiale.
I vice campioni del mondo si chiudono negli ultimi minuti e portano a casa un pareggio pesantissimo, Modric e compagni infatti conquistano il secondo posto nel girone e si andranno a giocare gli ottavi di finale.

Delude ancora una volta il Belgio che nonostante tantissimo talento ed esperienza non riesce ad esprimersi ai massimi livelli con un De Bruyne letteralmente irriconoscibile rispetto al fenomenale giocatore che abbiamo imparato ad ammirare con la maglia del Manchester City.
Le più grandi occasioni capitano nel finale a Romelu Lukaku, il centravanti dell’Inter però colpisce un palo e si divora un paio di occasioni clamorose nei minuti finali.

Con sorpresa ma anche con tanti meriti è il Marocco a piazzarsi primo nel Gruppo F, Ziyech e compagni infatti chiudono il girone con due vittorie ed un pareggio.

Finisce 0-0, la Croazia è seconda, Belgio eliminato dal mondiale

Non basta il forcing finale, il Belgio non trova il gol e saluta il mondiale dopo tre partite giocate malissimo dal punto di vista tecnico.
Festeggia la Croazia che conquista gli ottavi di finale con merito, nel Gruppo F infatti i vice campioni del mondo sono stati più continui rispetto ai divano rossi dimostrando maggiore solidità difensiva e qualità in tutti i reparti.

Mateo Kovacic
Mateo Kovacic – Nanopress.it

Altra enorme delusione per la Golden Generation che saluta il mondiale dopo la fase a gironi al termine di tre partite sottotono.
Iniziano meglio i Diavoli Rossi che al 12′ vanno vicino al gol del vantaggio con una (l’unica) grande azione di De Bruyne che serve Mertens in area piccola, il destro dell’ex Napoli è però alto sopra la traversa.

Al 15′ l’arbitro concede un calcio di rigore in favore della Croazia, il contatto è netto ma il VAR richiama l’attenzione dell’arbitro che cambia la propria decisione per una posizione di fuorigioco di Lovren al momento del cross.

Ad inizio secondo tempo è Courtois a tenere in partita il Belgio con due grandi interventi su Kramaric.

Al 61′ arriva la più grande occasione della partita per i diavoli rossi: Carrasco calcia addosso  a Livakovic e sul rimbalzo Lukaku colpisce il palo sbagliando un gol già fatto.
All’87’ e al 90′ è ancora il centravanti dell’Inter ad avere le occasioni migliori ma prima di testa e poi di “stinco” non trova il vantaggio.

La Croazia passa come seconda, il Belgio è fuori dal mondiale in Qatar.