Voto in Spagna, vince il Pp ma senza maggioranza

Basta bipartitismo in Spagna. Il risultato delle elezioni è che la Spagna esce dalle urne quanto mai frammentata, senza un vero vincitore. Probabile un governo di larghe intese che potrebbe addirittura vedere assieme socialisti e conservatori. I popolari del premier Mariano Rajoy si confermano il primo partito alle elezioni politiche del Paese con oltre il 28% dei consensi, ma non ottengono la maggioranza assoluta dei 176 seggi per governare come era nelle previsioni. La vera sorpresa è che i socialisti del PSOE restano il secondo partito al 22% , di poco sopra la rivelazione Podemos che li insidia al 20%. Delusione invece per Ciudadanos: il neo partito centrista si ferma al 13% dei consensi.

Da non perdere