Vivisezione e sperimentazione animale

Secondo i dati diffusi dalla Lav, la sperimentazione animale ha coinvolto in Italia, dal 2007 al 2009, ben 2.603.671 animali. Tra il 2008 e il 2009 sono stati effettuati 350 procedure di sperimentazione, coinvolgendo un numero imprecisato di animali. A volte gli esperimenti vengono effettuati anche senza anestesia e si rivelano particolarmente dannosi per la salute degli animali. Durante il 2013, secondo le informazioni raccolte dal Ministero della Salute, sono stati utilizzati per queste attività topi, ratti, animali a sangue freddo, uccelli, conigli, cavie e primati. Nella maggior parte dei casi si tratta di animali allevati appositamente per la sperimentazione in degli stabilimenti. A volte però questi animali possono essere catturati in natura e avviene, quindi, anche un impoverimento dell’ecosistema. La Lav ha pubblicato gli ultimi dati sulla sperimentazione animale e sulla vivisezione in un apposito dossier, chiamato “La vivisezione in Italia regione per regione”.

Da non perdere