Viola Nicodano: 'Lo Skate Park di Lampugnano è la Milano che ci piace'

La campagna di ogni candidato comprende anche il racconto delle promesse elettorali. Viola Nicodano ci racconta qual è la sua visione politica, quali sono le sue proposte e la metodologia con cui vorrebbe affrontare i problemi della città e lo fa portandoci allo Skate Park di Lampugnano, spazio recuperato con un progetto aggregativo sotto la giunta Pisapia e il consiglio di zona uscente. A raccontarlo è Simone Zambelli, presidente del consiglio di zona uscente ricandidato al Municipio 8. “Il progetto dello Skate Park di Lampugnano nasce su un’area che prima era occupata dagli ex capanni, come venivano chiamat, strutture nate per il libero scambio che nel frattempo erano state occupate ed erano diventate uno spazio di degrado, di spaccio e di violenza. Con i ragazzi e le ragazze del Consiglio di zona abbiamo pensato di reinventare quest’area, che si trova dietro la stazione metro di Lampugnano e da due anni è diventata il primo skate park di Milano“. L’iniziativa ha avuto successo: “Oggi è una zona costantemente presidiata dai ragazzi che dalle prime ore della mattina fino alla tarda sera rendono bello e sicuro lo spazio“. “Questa è la Milano che ci piace – spiega Viola – la Milano che riqualifica gli spazi, che rende più sicura la città con la partecipazione, che aggrega le nuove generazioni con lo sport. È un esempio di progetto realizzato e compiuto con successo. Vogliamo andare avanti per 5 anni ancora su questa strada“.

Da non perdere