Viaggio nel cuore della Nebulosa Orione

Questa sequenza pubblicata dall’ESO (European Southern Observatory) permette di apprezzare la differenza di dettagli della Nebulosa di Orione ripresa con la camera a infrarossi HAWK-I (High Acuity Wide-field K-band-Imager), rispetto alla camera WFI. La Nebulosa di Orione, visibile dalla Terra anche a occhio nudo – dista 1270 anni luce – si estende per 24 anni luce e si riconosce come una macchia al centro della cosiddetta Spada di Orione a sud, nell’omonima costellazione.Il risultato del viaggio nel cuore della nebulosa è una serie di straordinarie immagini che rivelano masse planetarie e nane brune in quantità dieci volte superiore alle precedenti osservazioni. Dentro la Nebulosa quindi, ci sono un sorprendente vivaio di piccole stelle e pianeti nascenti

Da non perdere