Venezuela, i ministri di Maduro lasciano in massa

Tutti i ministri del governo Maduro si sono dimessi. Un’azione che ufficialmente ha la funzione di facilitare il rinnovo del governo, in realtà la mossa segue alla commozione causata dal barbaro omicidio dell’ex Miss Venezuela Monica Spear Mootz, e di suo marito durante una rapina. Lo ha reso noto lo stesso Nicolas Maduro su Twitter. Dietro al gesto c’è quindi l’emozione per l’omicidio dell’ex Miss Venezuela, che ha acuito l’emergenza nazionale su sicurezza ed economia. ”Ringrazio tutti i ministri per lo sforzo e per la lealtà dimostrate in questi tempi di Rivoluzione. Chavez vive! La Patria continua!”, ha aggiunto Maduro sul social network. L’annuncio del presidente venezuelano arriva quindi in un momento di grande commozione nazionale, provocata dal recente, brutale assassinio dell’ex regina di bellezza, Monica Spear Mootz, e di suo marito, Thomas Henry Berry, durante una rapina. L’episodio ha riacceso i riflettori sul tema della sicurezza, una delle maggiori sfide del Paese sudamericano, tra i più violenti del mondo per tasso di omicidi.

Da non perdere