Una trattativa per l'acquisto di armi slovene

In questo video si può ascoltare un’intercettazione che riguarda la trattativa fra un gruppo di neofascisti e dei venditori di armi slovene. L’obiettivo della trattativa era quello dell’acquisto di queste armi da parte dei gruppi terroristici. In particolare le indagini dei carabinieri del Ros hanno portato a 14 arresti di un gruppo terroristico neofascista ispirato a Ordine Nuovo, movimento politico neofascista ormai disciolto. Dalle indagini è emerso che i componenti di questo gruppo avevano progettato degli attentati e avevano preso di mira bersagli istituzionali, come le questure, le prefetture e le sedi di Equitalia. Per realizzare i loro intenti, i componenti del gruppo cercavano di procurarsi in vari modi le armi, anche attraverso delle rapine o facendole arrivare dall’estero. Tra gli indagati c’è anche Rutilio Sermonti, scrittore e artista.

Da non perdere