Un violinista robotico

Anni e anni di studio al conservatorio spazzati via da un ammsso di cavi, di meccanismi e di programmazione software: ecco il robot violinista che maneggia lo strumento a corde come se fosse uno dei migliori interpreti al mondo. Chissà cosa ne penserebbe Stradivari? La creazione arriva dagli Stati Uniti d’America e porta la firma dell’inventore Seth Goldstein. Ecco il filmato che ne racconta la costruzione e il funzionamento.

Da non perdere