Un coccodrillo sull'altare

Questo coccodrillo non è ospitato in un museo di Storia Naturale, ma si trova in un posto molto più inconsueto e curioso. Questo rettile è stato posto sull’altare di una chiesa a Valencia, in Spagna, nel lontano 17esimo secolo. Cosa ci fa un coccodrillo sulle pareti di una chiesa spagnola? Le spiegazioni possibili potrebbero oessere almeno due, anche se il mistero è destinato a continuare nel tempo. Secondo una leggenda, il rettile viveva in un fiume della città e terrorizzava gli abitanti di Valencia. Un uomo allora decise di sconfiggerlo e ucciderlo, indossando un’armatura fatta di specchi. L’animale, spaventato dal suo riflesso, fu ucciso e il rettile fu ‘donato’ alla chiesa. Una seconda leggenda, forse più credibile, racconta che il coccodrillo sia stato un dono del vicere del Perù ai sacerdoti della chiesa. Questo regalo simboleggerebbe il silenzio (i rettili non hanno la lingua), e in tutti questi secoli ha contribuito a fare di Valencia una città affascinante e meta di numerosi turisti.

Da non perdere