Turchia-Usa: chiesta estradizione di Gulen dopo fallito golpe

Turchia-Usa i rapporti si fanno sempre più critici e tesi dopo la richiesta di estradizione di Gulen da parte di Erdogan in seguito al fallito golpe militare contro il presidente in Turchia. Dopo l’arresto di migliaia di militari ribelli, generali e colonnelli. E dopo la cacciata di oltre 2 mila giudici sospettati di aver legami con il religioso turco Fethullah Gulen, che vive negli Stati Uniti, considerato dal governo di Ankara come l’ispiratore del tentato colpo di mano, è stat chiesta proprio la sua estradizione. Gulen però nega ogni coinvolgimento, e il premier turco Yildirim va invece all’attacco di Washington: “Chi lo ospita è un nostro nemico“. Dalla parte statunitense ha replicato il segretario di Stato Usa, John Kerry chiedendo prove della presunta colpevolezza dell’intellettuale turco. “Ankara ci consegni le prove della sua responsabilità“, altrimenti l’estradizione non ci sarà.

Da non perdere