Terremoto, proteste a Montecitorio sulle note di ‘Teramani’s Karma’

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 3 marzo 2017

Sulle note di ‘Teramani’s Karma’ le vittime del terremoto protestano a Montecitorio. Da piazza Santi Apostoli a Roma i terremotati della provincia di Teramo in Abruzzo arrivano cantando a gran voce una rivisitazione della canzone di Francesco Gabbani, vincitrice del festival di Sanremo 2017, Occidentali’s Karma. “Restare qui o andarsene, il dubbio amletico… Ma questa è la mia terra, non voglio abbandonarla, voglio ricostruirla, Teramani’s karma!” E ancora “Quando lo Stato si distrae, cadono gli uomini. Teramani’s Karma… Ma il freddo ci rimbalza”. I manifestanti delle province abruzzesi colpite dal terremoto, in corteo a Montecitorio hanno chiesto al governo interventi più rapidi per la ricostruzione, e hanno anche lanciato un appello a Gabbani. “Lanciamo un appello a Gabbani: Francesco, anche se sei toscano, diventa nostro testimonial! E poi faremo un balletto tutti insieme”, “Vieni a ballare con noi per la nostra terra“.