Terremoto: paura e crolli a Visso, le persone abbandonano le case

La terra trema ancora nel Centro Italia, una forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.4, è stata registrata alle 19,11 fra le province di Macerata e Perugia. La seconda più violenta alle 21.18 di 5.9. Panico e gente per strada nei comuni più vicini all’epicentro, Castelsantangelo sul Nera, Ussita e Visso dove ci sarebbero due feriti. Le persone spaventate abbandonano le case preferendo passare la notte in auto. Proseguono le attività di assistenza alla popolazione e di verifica dei numerosi danni causati dalle scosse di terremoto che hanno nuovamente colpito le zone del Centro Italia, con epicentro tra le province di Macerata e Perugia. E’ quanto rende noto la protezione civile specificando che subito dopo i primi due eventi sismici registrati alle ore 19.10 di 5.4 e alle 21.18 di 5.9 sono stati messi a disposizione posti letto nelle strutture disponibili sul territorio per offrire accoglienza ai cittadini che, a seguito delle scosse, sono fuori dalle proprie abitazioni.Oltre alla persona rimasta ferita a Visso e trasportata all’ospedale di Camerino, nel corso della notte sono state decine le persone che hanno richiesto assistenza medica presso le strutture sanitarie della zona.

Da non perdere