Taranto, 100 mila bottiglie di vino sequestrate

Oltre 100mila bottiglie di vino Primitivo di Manduria, commercializzate da un’importante azienda abruzzese operante in campo nazionale e internazionale, sono state sequestrate dai finanzieri del comando provinciale di Taranto. I militari della Guardia di finanza, coordinatidalla Procura di Taranto, hanno accertato lacommercializzazione di ‘Primitivo di Manduria’ ‘doc’ e ‘Igt’attraverso marchi ingannevoli, di esclusiva pertinenza di unaimportante cantina sociale con sede a San Marzano di SanGiuseppe (Ta). Scoperte irregolarità anche nell’etichettaturadelle bottiglie di vino, caratterizzate da un illecitoriferimento, quale soggetto responsabile dell’imbottigliamento,a una ‘societa’-ombra’ con sede in Manduria che, in realtà,non ha mai acquistato, ne’ venduto vino. In particolare sonostate utilizzate denominazioni e marchi i ritenuti idonei atrarre in inganno l’acquirente (‘Terre delSud’,’Follia’, ‘Oversessanta’, ‘Oversettanta’, ecc.).

Da non perdere