Stampante 3D per il cibo alla Columbia University

Hod Lipson e il suo team presso la Columbia University (CU) hanno realizzato un nuovo prototipo di stampante 3D pensata appositamente per il cibo che possa andare a realizzare alimenti naturalmente commestibili con forme e design innovativo. Come funziona? Miscela – dunque, cucina – gli ingredienti prendendoli da paste, gel, polvere e liquidi e li cuoce per poi generare piatti senza precedenti. La novità è stata presentata presso l’International Culinary Center (ICC) di New York alla presenza di chef rinomati. Ecco il risultato di questa idea.

Da non perdere