Sesso, droga e musica classica nel film su Paganini

Genio e sregolatezza sono le caratteristiche del grande violinista genovese Niccolò Paganini raccontato nella pellicola Il violinista del diavolo scritta e diretta da Bernard Rose. Nel film, ambientato nel 1830, il brillante musicista (interpretato da David Garrett) vive una vita spericolata e immersa negli scandali, talmente eccezionale e ricca di successi da rendere plausibile l’idea che, per ottenere tanto, Niccolò abbia stipulato un patto col diavolo…

Da non perdere