Se fare la mano morta non è un reato

La mano morta è un reato? Allungare le mani verso le zone erogene delle donne è un atto moralmente deprecabile e penalmente perseguibile. Sembra incredibile, ma a volte toccare una donna contro il suo consenso non è un reato. Qualche anno fa un uomo è stato portato in giudizio da una sua collega. La donna lo accusava di averla palpeggiata in ufficio. In pratica l’uomo l’aveva sollevata e nel riposarla a terra le ha sfiorato il seno. L’uomo è stato condannato in primo grado. In appello però è riuscito a dimostrare, anche producendo delle testimonianze, che toccare le donne per lui non era un atto di libidine, ma solo una simpatica manifestazione di amicizia. La Corte d’Appello ha così deciso di assolverlo e la Cassazione ha confermato la sentenza.

Da non perdere