Scuse pubbliche per il Beethoven nipponico

Il compositore di musica classica, Mamoru Samuragochi, ha tenuto una conferenza stampa per confessare di aver collaborato con uno scrittore ombra nella creazione dei suoi brani e di non essere completamente sordo. Il Beethoven nipponico si è scusato davanti al mondo venerdì 7 marzo 2014 e ha rivelato che la sua collaborazione creativa dura da ben 18 anni. Quando al recupero dell’udito spiega:’Non avevo mai confessato a nessuno che il mio udito era in ripresa. È molto difficile spiegare il mio problema. Io riesco a sentire di tanto in tanto, ma il suono risulta distorto, quindi non posso seguire le conversazioni per la maggior parte del tempo‘. Questa rivelazione però non ha nuociuto agli affari del musicista: le vendite dei suoi lavori hanno avuto un’impennata.

Da non perdere