Schettino torna a bordo della Costa Concordia

Dopo due anni dal naufragio della Costa Concordia, l’ex comandante Francesco Schettino ha deciso di tornare a bordo della nave. Lo ha fatto in occasione di un sopralluogo effettuato dai periti sul relitto, giovedì 27 febbraio, alle 10:45. Insieme a Schettino sul relitto è salito anche il suo avvocato difensore, Domenico Pepe. La scena è stata seguita dagli abitanti dell’isola del Giglio e qualcuno ha perfino scattato delle foto e registrato dei video. Sembra che Schettino si sia anche commosso, passando sul traghetto nei pressi della nave. Ci sono stati anche dei momenti di tensione, con urla e spintoni. Schettino ha dovuto rifugiarsi in un ristorante, per raggiungere in seguito la nave aiutato dalle forze dell’ordine. Al sopralluogo erano presenti anche i pm di Grosseto. Non c’era, invece, il procuratore capo, Francesco Verusio.

Da non perdere