Scene dal matrimonio del profugo nigeriano ucciso a Fermo

Emmanuel Chidi Namdi, 36 anni, è stato brutalmente ucciso da un estremista di destra frequentatore della curva della squadra di calcio della Fermana. Il giovane profugo proveniva dalla Nigeria, da dove era riuscito a scampare alla violenza di Boko Haram, ma ha trovato la morte in Italia, a Fermo, nelle Marche, per mano di un ”ultrà” come continuano a chiamarlo sui quotidiani. L’estremista di destra aveva offeso la giovane moglie 24enne del nigeriano, dandole della ”scimmia”, per poi cominciare a strattonarla. Emmanuel Chidi Namdi aveva dunque reagito per difendere la sua Chimiary, ma in seguito alla colluttazione è stato ferito a morte. In questo video alcune riprese girate durante il matrimonio della sfortunata coppia. Emmanuel e Chimiary erano ospiti da otto mesi del seminario arcivescovile di Fermo, nel progetto gestito dalla Fondazione Caritas in veritate di don Vinicio Albanesi.

Da non perdere