Santanchè contro sindaco Accorinti: ''L'acqua c'è? Tiri lo sciacquone''

Daniela Santanchè, deputata di Forza Italia e Renato Accorinti, sindaco di Messina, hanno discusso animatamente a L’aria che tira, il programma su La7. La parlamentare ha criticato l’operato del primo cittadino siciliano: ”E’ una persona nuova e onesta, ma si sta dimostrando inadeguato. Non si può sempre dire: ‘E’ colpa degli altri, è colpa di quelli prima”. Poi critica la t-shirt indossata da Accorinti, “Io le do un consiglio di forma, indossi una bella maglietta con la scritta “Messina sicura”, anziché pensare al Tibet. I messinesi sarebbero stati più contenti con una maglietta del genere. L’abito fa il monaco”. Accorinti replica: “Ancora sulla maglietta? Noi facciamo i fatti. Ogni volta parlate delle mie magliette” e poi “Io voglio parlare di altro. Ognuno ha un proprio modo di vestire, io non faccio critiche agli altri“, e la deputata FI: “Guardi che a me piace Salvini che porta le felpe”. Ma è sulle accuse di assenza di acqua a Messina, che Accorinti replica alla deputata: “Lei non conosce il mio territorio, di cosa sta parlando? Lei parla senza sapere. Non è vero che l’acqua non c’è. Dalle 21 di ieri è stato attivato il bypass tra la condotta Fiumefreddo e quella Alcantara, che consente una portata di 245 litri di acqua al secondo, che sta aumentando e in giornata raggiungerà i 300 litri”. Santanchè a questo punto ribatte: ”Amici mi hanno appena risposto che hanno aperto il rubinetto e non esce una goccia d’acqua. Ci faccia vedere allora se c’è acqua. Vada in bagno e tiri lo sciacquone. Almeno sentiamo il rumore”.

Da non perdere