Sangue sul voto in Venezuela

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 31 luglio 2017

In Venezuela il voto per le elezioni di un’Assemblea costituente volute dal presidente Nicolas Maduro si è svolto nel sangue. Nonostante il governo abbia imposto per questa giornata il divieto di manifestare, i dimostranti hanno bloccato diverse strade e scontri con le forze di sicurezza sono scoppiati in varie città del Paese: sia a Caracas, sia negli Stati occidentali di Lara, Merida e Tachira, nonché in quelli centro-settentrionali di Carabobo e Aragua.In totale, in sole 24 ore, sono morte tredici persone, tra cui uno dei candidati all’Assemblea nazionale costituente, il 39enne Jose Felix Pineda Marcano, ucciso in casa sua a Ciudad Bolivar in un apparente tentativo di rapina.