Raffaele Sollecito: "Sono un perseguitato"

“Sento nei miei confronti una persecuzione allucinante, senza senso. Sembra un incubo che va oltre ogni immaginazione”. E’ uno dei passaggi della dichiarazione spontanea resa da Raffaele Sollecito nel corso del processo bis per l’omicidio di Meredith Kercher.

Da non perdere