Quota 100: novità sui TFR dei dipendenti pubblici

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 28 novembre 2018

Secondo le ultime novità su Quota 100, per i dipendenti pubblici potrebbe valere una disciplina speciale per il trattamento di fine rapporto.
Novità che potrebbe essere applicata anche ad altre forme di anticipo pensionistico.
I dipendenti che volessero anticipare l’uscita dal lavoro potrebbero ricorrere ad un anticipo bancario del TFR con rimborso degli interessi a carico dello Stato.
Questo significa che chi sceglie Quota 100 per andare in pensione (o altre forme di pensione anticipata) potrebbe incassare il trattamento di fine rapporto quasi subito.
Attualmente invece possono decorrere dai 12+3 mesi ai 24+3 mesi per il primo rateo (fino a 50mila euro di importo e fino ad un massimo di tre rate una ogni anno).