Protesta a Milano contro l'Expo

Sono stati circa 800 gli studenti e gli antagonisti che si sono riversati nelle piazze di Milano, per manifestare contro l’organizzazione dell’Expo. I manifestanti hanno reagito in maniera molto violenta, tirando lacrimogeni, imbrattando banche e negozi e camuffandosi per non farsi riconoscere. Molti gli slogan secondo i quali la manifestazione internazionale dell’Expo sarebbe soltanto una bufala. Sono intervenuti al corteo anche degli studenti stranieri, i quali sono arrivati direttamente in Italia, facendo notare come la lotta sia senza frontiere. I manifestanti hanno lanciato uova contro il consolato turco e contro un cittadino che aveva affisso al balcone il tricolore. La polizia è dovuta intervenire contro gli anarchici che hanno danneggiato con sassi e pietre la sede di Manpower in viale Majno.

Da non perdere