Profughi, emergenza in Europa

Bisogna fare di più: a dirlo è l’Onu. Sull’emergenza immigrazione è intervenuto anche il segretario generale Ban Ki-moon: ”Sono inorridito e con il cuore spezzato – ha detto – per la morte dei rifugiati e dei migranti nel Mediterraneo e in Europa. La comunità internazionale deve mostrare maggiore determinazione nella risoluzione dei conflitti e di altri problemi che non lasciano alle persone altra scelta che fuggire, altrimenti il numero di sfollati, oltre 40mila al giorno, non potrà che aumentare”.Il segretario generale ha poi sottolineato che quella degli immigrati è una tragedia umana che richiede una decisa risposta politica collettiva. ”Si tratta di una crisi di solidarietà, non è una crisi di numeri”, ha aggiunto, precisando che queste tragedie mostrano ”la spietatezza dei trafficanti e la disperazione delle persone in cerca di una nuova vita”.

Da non perdere