Prete cattolico sniffa cocaina tra cimeli nazisti

Nei guai, dopo la diffusione di questo filmato, è finito un giovane prete cattolico di 37 anni, padre Stephen Crossan, ripreso mentre sniffa una riga di cocaina in compagnia, anche se poco prima afferma ”non dovrei”. Il prete si trovava all’interno di una abitazione presso la chiesa di St Patrick’s a Banbridge, in Irlanda del Nord, una casa in cui lui risiede e alle cui pareti sono appesi cimeli (come un’aquila e una svastica) e bandiere che ricordano il Terzo Reich e il regime nazista. Le inequivocabili immagini che hanno come protagonista il sacerdote cattolico sono state pubblicate in esclusiva dal The Sun. Lui ha negato di essere un tossicodipendente, smentendo di avere problemi con la droga, e riferendosi ai cimeli nazisti come a ”oggetti storici”

Da non perdere