Pensioni: incentivi per i pensionati italiani all’estero se tornano in patria

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 17 dicembre 2018

In Manovra spunta un emendamento che riguarda i pensionati italiani all’estero, ma anche anziani stranieri che potrebbero scegliere l’Italia come meta per l’ultima stagione della vita.
L’emendamento presentato dalla Lega intende ripopolare i borghi del Sud: se un pensionato italiano che vive all’estero da almeno 5 anni sceglie di trasferire la propria residenza nel Meridione, può ottenere di pagare un’aliquota forfettaria sulle tasse (una flat tax) di appena il 7%.
E lo stesso vale per i pensionati stranieri che decidono di trasferirsi nel Mezzogiorno.
La flat tax per i pensionati si applicherà per chi sceglie di vivere in un comune sotto i 20mila abitanti in una di queste 8 regioni: Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Sardegna, Basilicata, Abruzzo, Molise.