Pensioni, il PIL ha effetto sugli assegni pensionistici

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 21 novembre 2018

I contributi previdenziali possono andare in prescrizione, in determinate circostanze. Per scongiurare questa eventualità l’INPS ha lanciato l’operazione “estratto conto”, così da permettere ai lavoratori di verificare e certificare la propria posizione previdenziale.
Le categorie interessate sono i lavoratori della Gestione pubblica iscritti alla Cassa Pensioni Insegnanti (CPI), Cassa Pensioni Sanitari (CPS), Cassa Pensioni Dipendenti Enti Locali (CPDEL), Cassa Pensioni Ufficiali Giudiziari (CPUG) e Cassa Trattamenti Pensionistici dello Stato (CTPS).
I primi a poter controllare il proprio estratto conto contributivo saranno 500mila dipendenti pubblici degli enti locali, successivamente il controllo sarà esteso a tutti i contribuenti. Il lavoratore può consultare il proprio estratto conto sul sito dell’INPS, verificare eventuali incongruenze e segnalare al proprio datore di lavoro e all’INPS gli errori riscontrati.

(Foto Ansa e Shutterstock)