Pensioni, con Quota 100 impennata di pensionamenti

Pubblicato da Redazione NanoPress Martedì 20 novembre 2018

Negli ultimi 10 anni sono andati in pensione circa 2 milioni di lavoratori, 200mila all’anno, con un’età media di 60 anni. Questo numero tiene conto sia delle pensioni alla maturazione dei requisiti tradizionali, che i pensionamenti anticipati. Secondo l’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb) nel 2019, grazie alla Quota 100 del governo Conte, avranno la facoltà di andare in pensione 620.592 lavoratori, quasi il triplo dei pensionamenti del 2017 (224.329). L’Upb è un organismo indipendente costituito nel 2014 con il compito di svolgere analisi e verifiche sulle previsioni di finanza pubblica. Naturalmente non tutti coloro che matureranno i requisiti decideranno di andare in pensione nel 2019, ma se anche i pensionamenti dovessero riguardare 2/3 degli aventi diritto, si manifesterebbe un’impennata di uscite dal mondo del lavoro. A tale impennata si dovrà rispondere con piani di assunzioni e concorsi pubblici, per scongiurare un calo di produttività del sistema Paese.

(Fonte foto: Ansa e Shutterstock.com)