Oslo ricorda le vittime di Utoya

In Norvegia ricorre un triste anniversario e Oslo ricorda le vittime di Utoya con una cerimonia solenne. In occasione del quinto anniversario dei massacri di Oslo e Utoya, compiuti il 22 luglio del 2011 dal militante di estrema destra Anders Breivik e costati la vita a a 77 persone, in tanti si sono riuniti in una cerimonia alla quale è stata presente la attuale premier conservatrice Erna Solberg, ma anche il segretario generale della Nato Stoltenberg, che al momento della tragedia ricopriva l’incarico di primo ministro della Norvegia e dovette affrontare le critiche per la lentezza della risposta della polizia dopo le richieste di soccorso arrivate da Utoya. Sotto i colpi dell’assassino morirono 8 persone che furono uccise nelle capitale, mentre le altre 69 nell’isoletta vicina, in un campo estivo di giovani laburisti.

Da non perdere