Non sarà applicata la legge antiterrorismo per i marò

Riguardo ai marò in India la Corte Suprema ha deciso di non applicare più la legge antiterrorismo. I due italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, non saranno processati in base al Sua Act. A chiedere tutto ciò è stato il Governo indiano, nella persona del ministro della Giustizia. L’intenzione è quella di rinunciare alle norme della legge antiterrorismo, ma di presentare il caso alla National Investigation Agency. Si tratta dell’unità antiterrorismo, che ha svolto tutte le indagini sul caso. Il Governo italiano non è d’accordo su quest’ultimo punto, perché il processo dovrebbe essere svolto alla presenza di una giuria allargata. Per consentire alle parti in causa di presentare le posizioni, l’udienza è stata rimandata al prossimo 7 marzo. Già Matteo Renzi ha convocato a Palazzo Chigi un vertice, al quale sarà presente anche il nuovo ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

Da non perdere