Milano, chiedeva soldi per bonus bebè: arrestato dipendente comunale

Pubblicato da Redazione NanoPress Giovedì 23 marzo 2017

Un dipendente comunale 55enne che lavorava nel Comune di Pioltello è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri perché aveva chiesto a un cittadino pachistano 100 euro come compenso per poter ottenere il “bonus bebè” per il figlio appena nato. Contributo che invece si ottiene in maniera automatica. L’uomo, che aveva dunque estorto dei soldi al cittadino straniero, è stato accusato di concussione continuata. Le manette sono scattate subito, i carabinieri lo hanno arrestato dopo che aveva intascato il contante, grazie anche all’installazione di una telecamera nell’ufficio del dipendente comunale.