Michele Santoro e la crisi dei talk show

Michele Santoro si chiede se in tv si possa parlare di crisi dei talk show e a questo proposito ha detto la sua opinione. Il giornalista afferma che non è vero che gli italiani non guardano più i talk show televisivi. Forse il problema potrebbe consistere nel fatto che l’editore ha spesso l’esigenza di pagare le spese dei contenuti e quindi ha la necessità di riempire la serata, almeno fino alle 23:20, o di fare in modo che la prima serata possa durare anche fino a mezzanotte e oltre. Tuttavia non sarebbe male lasciare un certo spazio, secondo il giornalista, ad altri programmi a quell’orario, perché molte delle idee accattivanti e originali sono nate proprio a quell’ora in televisione. Michele Santoro è sicuro che il pubblico non l’ha dimenticato, nonostante abbia fatto la scelta di essere un produttore indipendente.

Da non perdere