Massimo Ferrero indagato per truffa, fatture false e autoriciclaggio

Pubblicato da Redazione NanoPress Giovedì 29 novembre 2018

Massimo Ferrero, il pirotecnico presidente della Sampdoria soprannominato er Viperetta, è indagato dalla procura di Roma insieme ad altre cinque persone. Le accuse sono di truffa, fatture false e autoriciclaggio. La Guardia di Finanza ha sequestrato beni e denaro per un totale di 2,6 milioni di euro. Secondo le accuse degli inquirenti, il presidente della Sampdoria avrebbe utilizzato i conti della squadra per alcune operazioni finanziarie private e per acquistare una casa alla fidanzata. Un’altra operazione, sospettano gli inquirenti, riguarderebbe mezzo milione di euro travasato dalla disponibilità della Samp alla compagnia aerea Livingstone comprata da Ferrero nel 2009 e che negli anni successivi ha affrontato gravi difficoltà finanziarie. Altre operazioni riguarderebbero prelievi dai fondi Samp per rimpinguare le casse di alcune società dello spettacolo.