Manovra, Elsa Fornero boccia il testo e critica il governo

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 23 novembre 2018

“L’inconsistenza e l’incoerenza della Manovra è totale”.
Elsa Fornero boccia senza appello la legge di Bilancio del governo Lega-5 Stelle. L’ex ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del governo Monti esprime il suo parere dai microfoni della trasmissione “I Lunatici” di Rai Radio 2. Per la Fornero la bocciatura dell’Europa “è un po’ la logica conclusione del braccio di ferro che non si capisce neanche bene quali motivazioni abbia e i cui costi per altro ricadranno sugli italiani a dispetto del fatto che si dica che tutte le componenti di questa Manovra sono indirizzate al benessere degli italiani”.
Per Elsa Fornero “quando si è carichi di debiti bisogna avere senso di responsabilità e questo governo ha dimostrato di non averne molto”.
Poi una stoccata a Salvini, suo acerrimo nemico politico: “Se ogni volta che qualcuno dice qualcosa si sente rispondere ‘me ne frego’ si domanda ovviamente con chi abbia a che fare”.
Poi si ritorna al debito: “Il nostro debito è già molto alto, chi è chiamato ad esprimere un giudizio non può far finta di niente. Nella manovra ci sono promesse di una redistribuzione di soldi che altri dovranno versare e pagare. Non c’è consistenza né logica né politica”. E poi un’ultima considerazione: “Se tutti ti dicono che si sta sbagliando, alla fine devi anche pensare che sia così. A meno che i nostri politici non vogliano far credere agli italiani una cosa, come se fossero un po’ sciocchi, e poi dirne all’Europa un’altra. Abbiamo già visto grandi bugie, bugie smentite il giorno dopo, litigi. C’è un problema di coerenza tra le aspettative di chi ha votato Lega e le aspettative di chi ha votato Cinque Stelle”.

(Foto Ansa e Shutterstock)